Boicotta i T.O.K. a Roma

Giovedì 24 febbraio il c.s. Brancaleone ospiterà uno dei gruppi giamaicani che negli ultimi anni, nella scena musicale reggae, si è contraddistinto per i suoi testi che incitano a bruciare gli omosessuali.
Il brano Chi Chi Man dei TOK, dice letteralmente ”Rat tat tat every chi chi man dem haffi get flat” [Rat-tat-tat tutti i froci devono morire] e ”Blaze di fire mek we bun dem!” [Appicca il fuoco e bruciali!].
Già tre anni fa i TOK avrebbero dovuto suonare a Roma all’interno della manifestazione musicale Fiesta organizzata dal comune di Roma. In quell’occasione, dopo le proteste del Comitato di boicottaggio della musica omofoba e sessista, il Comune stesso decise di annullare in concerto.
Adesso a tre anni di distanza li ritroviamo al Brancaleone. Non solo.
Radio Popolare decide di mandare in onda in concerto dalle proprie frequenze. Una radio che solo quattro giorni prima ha partecipato e diffuso l’iniziativa antifascista per il trentennale dell’omicidio di Valerio Verbano.
Invitiamo il Brancaleone e Radio Popolare a non accogliere questo gruppo nei propri spazi.
Invitiamo tutte e tutti a boicottare il concerto di giovedì sera 25
febbraio dei TOK e di esprimere la propria indignazione ai seguenti
indirizzi:
radiopop@radiopopolare.it
onelove@onelovehp.com
info@brancaleone.it
La redazione di Radio Onda Rossa

0 comments ↓

There are no comments yet...Kick things off by filling out the form below.

Leave a Comment